Mangio solo un’insalatina

La verità è che le donne mentono. Una vita passata ad incriminare uomini, a perlustrare cellulari, controllare orari, visualizzazioni senza risposte quando alla fine le vere cattive ragazze siamo noi. Non parlo di grandi cose, niente tradimenti, appuntamenti clandestini e messaggi nascosti, quelle cose non mi sono mai piaciute. In realtà parlo di ben peggio… Continue reading

Frangia

Come ogni inverno ormai da 10 anni è arrivato il fatidico momento della frangia.

Mentre gli altri anni ci metto quelle due settimane per rendermi conto che in un modo o nell’altro alla fine finirò per caderci per l’ennesima volta, quest’anno è stata roba da un paio d’orette. Pensato, scelto, agito.

E come ogni frangia che si rispetti ha avuto il suo momento drammatico con lacrima e depressione.

Non sono certo né la prima né l’ultima a passare in questo girone ma ci sono certe cose che uno deve sicuramente valutare prima del fatidico momento.

Continue reading

LE 10 COSE BUONE DELLA SETTIMANA

1. La protagonista di “Hello, My Name Is Doris”. Lei è innamorata di lui: Che per quanto non possa sembrare da quest’immagine, interpreta un ruolo relativamente da persona seria ma io non riuscivo a concentrarmi su qualsiasi cosa dicesse per queste immagini ben impresse nel mio cervello:  2. Una parola intraducibile in italiano che in qualche modo… Continue reading

Huarache di cristallo

Io per esempio pensavo che avrei dovuto comprare lenzuola con i pirati, iniziare a dimenticarmi i mercatini dell’antiquariato della domenica per seguire le partite di pallone, comprare il Topexan in incognito all’Acqua e Sapone sotto commissione di mio figlio, ero pronta ad entrare in competizione con le fidanzatine dall’aspetto angelico ma che IO sapevo per certo essere delle bisce assatanate. Avrei dovuto comprare boxer con renne, portare mio figlio a pesca, comprargli riviste di informatica, Play Station, X-Box, Nintendo; avrei dovuto cucinare manicaretti energetici per la palestra, sarei probabilmente andata a discutere con qualche madre con cui mio figlio aveva fatto a botte, avrei dovuto essere la madre amata e benevola, sostanzialmente l’Intoccabile, l’Amore Indiscusso del figlio maschio, lasciando le magagne da maschio alfa al padre.

Continue reading

Peppa Pig levate

Scrivendo l’articolo dell’altro giorno sul cartone che sono andata a vedere al cinema con Luce mi è venuta un’irrefrenabile voglia di ricordarmi tutti i cartoni, belli, tristi, adulti, responsabilizzanti, pieni di consapevolezze ecc, cercando di capire se in qualche modo l’ansia e la leggera follia che mi appartengono possano derivare dal genere di cartoni e film… Continue reading

9 mesi di kebabbidanza ♥

Poi nulla, ad un certo punto ero incinta di meno di un mese e passavo le giornate ad autoconvincemi che questa minuscola cellula di meno di mezzo centimetro avesse bisogno di mangiare più di Bud Spencer, quindi SIA MAI che la mia piccola potesse soffrire la fame; e quindi giù di parmigiana di melanzane.

Continue reading

I DODINI MEGLIO DI INKHEART

Delle storie originali e reinventate in cui il protagonista è proprio lui in tutto e per tutto; il personaggio avrà il suo nome e le illustrazioni del libro riporteranno il suo visino.

Le alternative sono due, o mandi le foto ed i dati del bimbo agli autori che provvederanno a creare tutto su misura per te, sennò in alternativa dopo esserti registrato potrai creare tu le immagini seguendo le istruzioni, caricando tu stessa le immagini e posizionandole a tuo piacimento.

Continue reading