I DODINI MEGLIO DI INKHEART

Delle storie originali e reinventate in cui il protagonista è proprio lui in tutto e per tutto; il personaggio avrà il suo nome e le illustrazioni del libro riporteranno il suo visino.

Le alternative sono due, o mandi le foto ed i dati del bimbo agli autori che provvederanno a creare tutto su misura per te, sennò in alternativa dopo esserti registrato potrai creare tu le immagini seguendo le istruzioni, caricando tu stessa le immagini e posizionandole a tuo piacimento.

Continue reading

JE TE VE T’AIMER

Questa è stata esattamente una seratina di quel tipo, dove mi sono fatta raccontare per filo e per segno quanto si è divertita ad andare al cinema con papà, che versi facevano gli animali del film e quali caramelle gommose ha mangiato; dopodichè avendo capito che la faccenda sarebbe andata per le lunghe ho tentato per l’ennesima volta di sfondarle il lettino distendendomi al suo fianco, nonostante tutto ciò però mi sono meritata un “Ti amo mamma, a dopo”…

Continue reading

Pollen, Pollen combina guai

Con lo spuntare del sole e l’avvicinarsi dell’estate riprendono in mano la femminilità lasciata sotto il piumone di casa insieme ai fumetti di Deadpool ed iniziano a mettersi in ghingheri: tapis roulant pendenza 49% come se stessero passando il valico della marmotta con destinazione San Bernolfo, depilazione inguinale settimanale che se per caso l’estetista deve rimandare l’appuntamento per una gastro fulminante rischia di ritrovarsi sotto casa una quindicina di latini nervosetti, schiarimento baffi con estratti di camomilla, CALZE COLOR CARNE, tagli di capelli che variano con la frequenza di quelli di Rihanna, smalto impeccabile sulle unghie dei piedi, outfit estivi che Dio la mandi e più si avvicina l’estate e più i colori dei loro gel sulle unghie si avvicinano al fluo, più raggi di sole ci sono più aumentano i centimetri delle loro zeppe di sughero, tante rondini ci sono quante sono le sedute prenotate al centro abbronzante.

Continue reading

L’asilo delle mamme

Io le osservo da lontano, barricata in auto con gli occhiali da sole e la canzone del bruco in sottofondo (se non la conoscete e vi volete prendere per tempo questo è il link e troverete la canzone di un bruco che gira la polenta, così quando vostro figlio starà per perdere le adenoidi a suon di urla perché voi non sapete cantarla con voi mi ringrazierete)

Continue reading

L’oroscopo del malaugurio

Io vorrei far sapere a qualsiasi ipotetico fidanzato che in preda alla disperazione al primo compleanno, onomastico o Valentinesimo non si azzardi a cercare su internet “cosa regalare ad uno scorpione” perché se qualcuno mai si azzardasse ad arrivare a casa con una statuetta di madre natura scolpita nel baobab, una candela al sandalo che mi farebbe venire l’asma dopo 30 secondi, una collana in ossidiana o un mazzo di gardenie

Continue reading